Select Page

Tagliabordi: Guida All’acquisto Migliore

2 luglio 2018

Tagliabordi miglioreSiamo dunque a parlare dei tagliabordi, prodotti che possono servire a tutti coloro i quali hanno un giardino da curare, che sia di piccole dimensioni o di grandi dimensioni poco importa, dato che all’effettivo l’utilizzo è quello relativo sia al taglio dei prati che delle proprie piante o siepi. Questi strumenti permettono di avere cura del proprio spazio verde in modo completo senza richiedere uno sforzo molto pesante, a patto però di riuscire comunque a dedicare tempo una volta ogni tanto in modo tale da non lasciare il giardino senza alcun tipo di cura.

Impiegando un po’ di tempo ogni tanto si può riuscire a mantenere quest’ultimo in salute e controllare anche la crescita dell’erba, e questo vale per ogni stagione. Sia in inverno che in estate è infatti facile riuscire a gestirlo con i prodotti che vi proponiamo, che vanno bene per tutte le tasche e permettono anche di non spendere molto per tenere tutto in ordine. Non è finita però, perché parleremo anche della gestione relativa a siepi e cespugli, quindi altre piante che abbiamo all’interno di un potenziale giardino.

Confronto tra i migliori tagliabordi

Anteprima
Scelta migliore
Bosch ART 23 SL Tagliabordi, Verde
BLACK+DECKER ST5530-QS Tagliabordi Autoselect, Taglio 30 cm, 550 W
Miglior prezzo
BLACK+DECKER GL250-QS Tagliabordi, 250 W, Taglio 23 cm
Skil 0730AA Tagliabordi a Filo
BLACK+DECKER ST4525-QS Tagliabordi 450 W, Taglio 25 cm
Prodotto
Bosch Art 23 Sl
BLACK+DECKER ST5530-QS
BLACK+DECKER GL250-QS
Skil 0730AA
BLACK+DECKER ST4525-QS
Prezzo
39,65 EUR
52,95 EUR
24,52 EUR
50,79 EUR
49,90 EUR
Batteria
Potenza
400 W
550 W
250 W
250 W
450 W
Larghezza di taglio
23 cm
30 cm
23 cm
25 cm
25 cm
Valutazione del cliente
Recensioni
300 Recensioni
163 Recensioni
47 Recensioni
46 Recensioni
84 Recensioni
Scelta migliore
Anteprima
Bosch ART 23 SL Tagliabordi, Verde
Prodotto
Bosch Art 23 Sl
Prezzo
39,65 EUR
Batteria
Potenza
400 W
Larghezza di taglio
23 cm
Valutazione del cliente
Recensioni
300 Recensioni
Anteprima
BLACK+DECKER ST5530-QS Tagliabordi Autoselect, Taglio 30 cm, 550 W
Prodotto
BLACK+DECKER ST5530-QS
Prezzo
52,95 EUR
Batteria
Potenza
550 W
Larghezza di taglio
30 cm
Valutazione del cliente
Recensioni
163 Recensioni
Miglior prezzo
Anteprima
BLACK+DECKER GL250-QS Tagliabordi, 250 W, Taglio 23 cm
Prodotto
BLACK+DECKER GL250-QS
Prezzo
24,52 EUR
Batteria
Potenza
250 W
Larghezza di taglio
23 cm
Valutazione del cliente
Recensioni
47 Recensioni
Anteprima
Skil 0730AA Tagliabordi a Filo
Prodotto
Skil 0730AA
Prezzo
50,79 EUR
Batteria
Potenza
250 W
Larghezza di taglio
25 cm
Valutazione del cliente
Recensioni
46 Recensioni
Anteprima
BLACK+DECKER ST4525-QS Tagliabordi 450 W, Taglio 25 cm
Prodotto
BLACK+DECKER ST4525-QS
Prezzo
49,90 EUR
Batteria
Potenza
450 W
Larghezza di taglio
25 cm
Valutazione del cliente
Recensioni
84 Recensioni

Ultimo aggiornamento 2018-10-19 at 10:00 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Batteria: presenza di una batteria integrata per uso senza filo
Potenza: potenza in assorbimento del tagliabordo
Larghezza di taglio: diametro di taglio dell’elica quando è in azione
Prezzi dei prodotti sono accurati alla data 2018-10-19 at 10:00 e sono soggetti a modifiche.

L’importanza della dimensione del giardino

Dunque abbiamo a disposizione numerosi tipi di tagliabordi. Abbiamo il tagliabordi elettrico, quello a batteria o quello a scoppio, oltre a quello a filo. Ognuno ha le sue peculiarità che andremo ad approfondire, ma per il momento bisogna solo dire che possiamo fare una differenza tra quelli che sono i prodotti con o senza batteria, perché questo permette di andare a utilizzare il tagliabordi anche su aree molto grandi, e si tratta di una soluzione versatile sia per chi lavora sia per chi ha cura del proprio giardino semplicemente per passione o interesse.

Qualità dei prodotti prima di tutto nella nostra selezione, e ne parleremo più avanti, ma basta dire che in aiuto alla situazione appena descritta c’è il tagliabordi che svolge la sua funzione tramite una batteria, quindi un dispositivo che si può ricaricare e poi portare dove si vuole. A seconda del tipo di prodotto, della sua qualità e delle prestazioni di cui dispone si può riuscire a ottenere una durata differente della batteria. Ci spieghiamo meglio. Abbiamo come sempre tagliabordi di fascia bassa, media e alta, e li abbiamo analizzati.

A seconda della qualità della batteria è possibile avere su per giù la stessa durata di diverse decine di minuti con una carica sola, più che sufficienti per ricoprire aree anche grandi dei giardini, ma allo stesso tempo cambia la gestione. A seconda delle prestazioni infatti una ricarica può richiedere più o meno tempo. Alcune volte basta poco meno di un’ora, altre volte di più. Dipende ovviamente dalla qualità che si cerca. Ad ogni modo come sempre è possibile prendere una o più batterie di riserva per non rimanere mai a corto di energia.

Tante fasce di prodotti diverse

Tante fasce di prodotti diverseOvviamente questo dipende dalle necessità di ogni utente. Se siete professionisti alla ricerca di un prodotto versatile ovviamente finirete per prendere diverse batterie perché quando si lavora non si ha la possibilità di fermarsi a ricaricare, mentre se siete a casa vostra e volete fare un po’ per volta niente vi vieta di utilizzare una sola batteria e se questa si esaurisce vi fermate e andate con la carica successiva prima di riprendere. Come sempre è una questione di esigenze. Altro approfondimento interessante può essere quello relativo alla velocità di rotazione delle ventole o dei fili che sono agganciati a questi prodotti, perché c’è differenza a seconda del regime a cui operano questi strumenti.

Qui abbiamo sia alcune volte delle vere e proprie lame o dei fili non molto spessi che però sono molto resistenti e girando a velocità molto alte riescono a diventare praticamente delle armi da taglio, e per questo motivo riescono a tagliuzzare senza problemi qualsiasi tipo di erba gli viene sottoposta. Questi prodotti hanno la possibilità di coprire poi delle grosse aree sia con che senza filo con la batteria, ma la cosa che conta è che ci riescono con pochi semplici passaggi. In poco tempo, quindi magari quello di una batteria, riescono a coprire aree vaste perché basta solo un passaggio da parte di chi li utilizza per svolgere un lavoro di taglio preciso e dunque avere dopo il passaggio un taglio del prato regolare. Non è tutto tra l’altro, perché grazie alla protezione gommata presente alla base di tutti l’erba tagliata si deposita automaticamente a terra, mantenendo pulito il giardino e poi si può raccogliere con lo strumento apposito.

I migliori tagliabordi sul mercato

Come sempre vi proponiamo una selezione dei tagliabordi che secondo noi sono quelli migliori dal punto di vista della qualità e ovviamente anche del prezzo. Questo significa avere una buona scelta da parte vostra e avere un riferimento di cosa potrete comprare a seconda del costo che volete andare a sostenere. Valutate bene come sempre a seconda di quello che vi serve e ricordate che se il vostro budget viene sforato di poco per un prodotto di qualità superiore, conviene andare a prendere quel qualcosa in più spendendo quel poco in più.

  1. Bosch Art 23 Sl
  2. BLACK+DECKER ST5530-QS
  3. BLACK+DECKER GL250-QS
  4. Skil 0730AA
  5. BLACK+DECKER ST4525-QS

Questo perché come sempre vale la regola che se una cosa si deve comprare, si compra una sola volta e per bene. Come sempre però si valuta anche il mercato dell’usato. Per i primi prodotti conviene sempre stare sul nuovo, ma il concetto è relativo al fatto che essendo le fasce di prezzo vicine, ogni prodotto non si svaluta molto, quindi se in un secondo momento si vuole andare a comprare qualcosa di migliore, si può recuperare quasi per intero la cifra spesa in precedenza, e mettere la differenza per passare al livello successivo. Insomma, soldi che non vanno persi e che si possono riprendere se serve.

Il controllo è molto importante

Già, come detto avere il controllo di questi strumenti è molto importante per un semplice motivo: sono pericolosi nelle mani sbagliate. Un prodotto del genere come detto si trasforma in una lama molto tagliente quando è in funzione, pertanto bisogna stare attenti quando si utilizza tutta la struttura del prodotto. Non ci sono segnalazione di incidenti dovuti all’utilizzo di tagliabordi particolari attualmente, quindi non si tratta di pericoli immediati.

Ovviamente è uno strumento di un certo tipo e va usato con cautela. Ad ogni modo oggi sono tutti appositamente progettati per permettere all’utente di avere il controllo in ogni momento, difatti l’accensione effettiva è centellinata dato che tutti hanno l’interruttore sotto al palmo della mano dell’impugnatura principale, quindi alla minima incertezza il tutto si disattiva. Molti quando sono un po’ più pesanti hanno la seconda maniglia di controllo che è ottima e permette di regolare in altezza il prodotto molto facilmente.

Si sceglie in questo modo in forma immediata quanto deve essere alto il proprio prato e che tipo di utilizzo si deve fare del tagliabordi. A seconda del tipo che verrà comprato comunque troverete questi accorgimenti relativi alla sicurezza e avrete la possibilità di utilizzare con tutta tranquillità il vostro tagliabordi, preoccupandovi solo di quello che conta davvero, ossia la qualità del taglio e il gestire un lavoro omogeneo su tutto il giardino che andate a trattare, cosa veramente importante. Di sicuro comunque rimarrete soddisfatti passando a prodotti per la cura del prato dedicati.

Vari tipi di tagliabordi

Abbiamo visto vari tipi di tagliabordi, ma possiamo fare una grossa distinzione pensando a quelli a scoppio e quelli elettrici, con una menzione successiva a quelli a batteria. Cosa fa differire questi prodotti? Le prestazioni, la praticità, e la comodità. Andiamo un po’ a capire di cosa parliamo e cosa abbiamo in meno quando parliamo di tipi diversi di tagliabordi. La prima cosa da dire riguarda il prezzo. A livello elettrico abbiamo prodotti più economici sia nel costo che nella gestione, perché si ricaricano, dunque consumano poco, ed hanno anche delle buone prestazioni, c’è poco da fare.

Andando invece su quelli a scoppio bisogna ragionare in modo diverso, perché cambia un po’ la scena di questi prodotti. Ragioniamo in modo molto lineare come sempre andando per gradi. Lo step successivo come detto è quello dei prodotti a scoppio, e andremo a ragionare poi ancora su quelli elettrici. Dunque quelli a scoppio come dicevamo sono al momento quelli più costosi non tanto per il costo unitario del prodotto, quanto per quello che vanno a costare in termini di gestione, perché essendo a scoppio ovviamente vanno gestiti in modo diverso.

Però da parte loro abbiamo il top per quanto riguarda le prestazioni, la mancanza di ingombri dovuti al filo, che troviamo in quelli elettrici, e di più anche per quanto riguarda la durata e la robustezza del prodotto, complice del fatto che costa di più dunque i materiali impiegata sono di un livello superiore, senza andare troppo a scendere nei dettagli tecnici. Chiaramente a patto di avere le risorse necessarie possono lavorare anche per periodi di tempo prolungati senza fermarsi mai. Semplicemente è una questione di necessità, a seconda di cosa uno ha bisogno per il proprio lavoro, come sottolineato in precedenza.

Scegliere sempre seguendo le proprie esigenze

Scegliere sempre seguendo le proprie esigenzeBisogna sempre tenere conto di quello di cui si ha bisogno, senza lasciarsi trasportare magari dalle prestazioni superiori, quantomeno, non troppo. Difatti a seconda delle situazioni può essere una cosa positiva spendere quel qualcosa in più, ma non in tutti i campi ed è sempre una cosa da valutare secondo quello che serve a ciascun utente. Come detto se bisogna fare una volta la spesa la si fa con cognizione e si riesce a portare a casa qualcosa di livello superiore, ed è fatto bene, ma senza esagerare.

Si va fuori budget solo quando magari succede di aver sbagliato a valutare e dunque si ha bisogno di più risorse per portare a casa un prodotto che soddisfa le proprie esigenze al meglio. Questa premessa è relativa all’altro punto relativo ai tipi di tagliabordi che abbiamo visto, ovvero quelli a batteria. Ragioniamo un attimo, perché si possono accomunare in termini di ragionamento con quelli elettrici. Quelli a batteria non hanno ingombro perché semplicemente si prendono una o più batterie e si usano dove si vuole, mentre quelli elettrici hanno un cavo al quale bisogna abbinare a parte una prolunga e si è limitati negli spostamenti.

I tagliabordi a batteria rientrano nella categoria di quelli elettrici, ma hanno questo plus non indifferente di cui bisogna tener conto in fase di acquisto ovviamente. Ragioniamo dunque su questo. Quale dei due conviene prendere? Il costo rimane sempre contenuto, attenzione. Ancora una volta è una questione di esigenze, perché può capitare sia di avere bisogno di andare in lungo e in largo sia di voler utilizzare in qualsiasi momento, senza dover caricare il dispositivo appositamente e perdere tempo. È una questione di necessità, come diciamo sempre.

Conclusioni

L’utente che casomai vuole fare un taglio del prato in forma più maniacale, nonostante le ottime prestazioni dei prodotti odierni, magari vuole perdere più tempo per rifinire i particolari? Benissimo, può prendersi un prodotto elettrico con filo e può stare quanto vuole a tagliare e vedere con precisione il risultato del suo lavoro. Un altro utente invece vuole ritoccare solo in zone distanti? Bene, può prendersi il prodotto a batteria e potrà farlo in tutta libertà. Può prendere più batterie per comodità maggiore, ma il sunto della cosa è che potrà gestire come meglio crede, e ovviamente si tratta di una possibilità in più che fa differenza.

Andiamo in ultimo a parlare dei prezzi dei tagliabordi. Questi prodotti, compresi tutti quelli che abbiamo analizzato, non costano molto e sono disponibili come detto in fasce di prezzo compresse che permettono di gestire come meglio si crede le necessità di ogni utente. Valutate sempre al meglio cercando di vedere tra quelli che vi proponiamo, che sono convenienti, in sconto, e arrivano dopo pochi giorni, soprattutto quelli con spedizione rapida, dunque con una spesa contenuta, dato che andate a risparmiare, andrete a portarvi a casa un prodotto utile e funzionale. La cura del vostro giardino sarà comunque più comoda e accederete allo step successivo per avere un prato sempre in ordine. Con poco tempo dedicato di tanto in tanto terrete tutto sistemato.

Gli articoli più venduti

Ultimo aggiornamento 2018-10-19 at 13:06 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Pin It on Pinterest

Share This