fbpx

Select Page

Lavasciuga: Guida All’acquisto Migliore

Ultimo aggiornamento su

Lavasciuga miglioreStai cercando una nuova lavasciuga per sostituire il tuo ferro vecchio oppure ti sei appena trasferita in città e non hai modo di stendere i panni sullo stendi abiti perché il condominio lo vieta? Allora sei arrivata nel posto giusto al momento giusto. Questa guida è stata creata appositamente per te, ti mostrerà quali sono le caratteristiche principali delle lavasciuga in commercio, quali funzioni prendere in considerazioni e quali sono le meno importanti ecc. Inoltre, vedremo anche prezzi e offerte delle lavasciuga e le varie tipologie, come la lavasciuga slim o le differenze tra lavasciuga e asciugatrice.

La lavasciuga può essere utile in molteplici occasioni. È ottima per chi ha un piccolo bambino, per chi utilizza frequentemente la lava biancheria e chi vive in case piuttosto piccoline, ed è l’alternativa alla asciuga biancheria, che in inglese chiamano Dryer o alla stessa lavasciugatrice. Qui di seguito ti mostrerò una tabella con diversi modelli di lavasciuga, con essa potrai iniziare ad avere un’idea del mondo che ruota attorno a questo elettrodomestico, sempre più utilizzato e sogno di molte casalinghe. Ci concentreremo quindi sulle differenze tra le varie tipologie di modello, i consumi e le funzioni a disposizione, sia quelle base che avanzate.

Confronto dei lavasciuga migliori

Anteprima
Scelta migliore
Indesit - Lavasciuga XWDE 861280X WKKK IT Capacità Lav / Asc 8/6 Kg Classe A Velocità 1200 giri
AEG L9WEC169K Libera installazione Carica frontale A Nero, Argento, Bianco
Miglior prezzo
Indesit - Lavasciuga EWDC6105 Classe B Capacità Lav / Asc 6 / 5 Kg Velocità 1000 Giri
Candy GVSW 496THC Lavasciuga, 9+6 Kg, 1400 giri
Candy GVW 585TWC-S
Prodotto
Indesit XWDE 861280X WKKK IT
AEG L9WEC169K
Indesit EWDC6105
Candy GVSW 496THC
Candy GVW 585TWC-S
Capacità
8/6 Kg
6 Kg
6/5 Kg
9/6 Kg
8/5 Kg
Classe energetica
A
A
B
A
A
Centrifuga
1200
1600
1000
1400
1500
Valutazione del cliente
Recensioni
44 Recensioni
16 Recensioni
1 Recensioni
17 Recensioni
9 Recensioni
Scelta migliore
Anteprima
Indesit - Lavasciuga XWDE 861280X WKKK IT Capacità Lav / Asc 8/6 Kg Classe A Velocità 1200 giri
Prodotto
Indesit XWDE 861280X WKKK IT
Capacità
8/6 Kg
Classe energetica
A
Centrifuga
1200
Valutazione del cliente
Recensioni
44 Recensioni
Anteprima
AEG L9WEC169K Libera installazione Carica frontale A Nero, Argento, Bianco
Prodotto
AEG L9WEC169K
Capacità
6 Kg
Classe energetica
A
Centrifuga
1600
Valutazione del cliente
Recensioni
16 Recensioni
Miglior prezzo
Anteprima
Indesit - Lavasciuga EWDC6105 Classe B Capacità Lav / Asc 6 / 5 Kg Velocità 1000 Giri
Prodotto
Indesit EWDC6105
Capacità
6/5 Kg
Classe energetica
B
Centrifuga
1000
Valutazione del cliente
Recensioni
1 Recensioni
Anteprima
Candy GVSW 496THC Lavasciuga, 9+6 Kg, 1400 giri
Prodotto
Candy GVSW 496THC
Capacità
9/6 Kg
Classe energetica
A
Centrifuga
1400
Valutazione del cliente
Recensioni
17 Recensioni
Anteprima
Candy GVW 585TWC-S
Prodotto
Candy GVW 585TWC-S
Capacità
8/5 Kg
Classe energetica
A
Centrifuga
1500
Valutazione del cliente
Recensioni
9 Recensioni

Ultimo aggiornamento 2019-11-19 at 23:54 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Capacità: indica in chilogrammi la capacità di carico massimo della lavatrice. Il primo numero indica il carico per il lavaggio il secondo quello per l’asciugatrice
Classe energetica: indica sinteticamente la qualità energetica ed il consumo dell’apparecchio
Centrifuga: la velocità della centrifuga si determina in RPM (Giri al minuto), l’unità di misura per la velocità di rotazione

Le principali differenze tra gli apparecchi, compresi i consumi

Molte donne spesso si chiedono quali siano le reali differenze tra la lavasciuga e l’asciuga biancheria. La prima è più adatta a single o coppie di giovani, che magari vivono in case piccole. Ha una capacità di carico minore rispetto all’asciuga biancheria, ma occupa anche molto meno spazio. La capacità di carico dell’asciugatrice è spesso inferiore a quella della lavatrice, come si evince anche dalla tabella in alto, mentre con la funzione lavatrice possiamo caricare 9 kg di biancheria, nella funzione di asciugatrice possiamo caricare meno kg. L’asciuga biancheria, invece, ha una capacità di carico che va dai 6 kg agli 11 kg.

È quindi adatta per famiglie da tre persone a salire. Le dimensioni più ampie consentono alla biancheria di stendersi meglio, respirare di più e stropicciarsi di meno. Per quel che concerne il tipo di funzionamento che distingue i due prodotti, va ricordato che l’acqua che viene estratta dal movimento dei capi e dal calore viene convogliata nel condensatore. Ovviamente, arrivato ad un certo limite, questo condensatore andrà svuotato, i modelli vecchi avevano un condensatore più scomodo da controllare e svuotare, mentre i modelli più moderni indicano sia che il condensatore è pieno e sono più facili da estrarre. Svuotare il condensatore è fondamentale per non compromettere le performance di asciugatura della asciuga biancheria.

Passiamo ora alla parte dei consumi energetici. Entrambe le tipologie di macchine necessitano di energia elettrica per funzionare, per un tempo minimo di un ora. La prima cosa da controllare è l’etichetta che indica la classe energetica. I modelli più moderni, che hanno la pompa di calore per estrarre il calore necessario per asciugare la biancheria dall’esterno, possono far risparmiare fino al 50% di energia elettrica rispetto ai modelli tradizionali, ma ovviamente hanno un costo nettamente maggiore. Una lavasciuga da 9 kg con una classe energetica da A fino a A+++ è il minimo per consumare meno energia elettrica. Infine, è bene controllare che la lavasciuga sia anche sicura, con i blocchi dei comandi per evitare che i bambini possano fare incaute manovre.

Funzioni e capacità di carico lavasciuga

Io utilizzo la lavasciuga da molti anni e quindi posso dirvi che una delle funzioni più apprezzate, da me come da tante altre casalinghe è quella che prepara il bucato per la stiratura, fornendogli il giusto grado di umidità. Tra le altre funzioni interessanti che possiamo richiedere c’è quella detta Refresh, che non lava, ma da soltanto una “rinfrescata”, deodorando i capi. Una mia amica possiede nel suo modello anche la funzione per eliminare il calore residuo e avere il capo pronto per essere indossato, davvero una funzione fantastica per chi è sempre di corsa!

Funzioni e capacita di caricoLe lavasciuga che sono presenti in commercio possiedono dalla loro tanti programmi utili e ognuna può decidere a seconda delle sue esigenze quelli che sono i migliori. Quasi tutti i modelli però presentano alcuni programmi base da cui non si può prescindere, come quelli che non prevedono la stiratura, tenendo gli indumenti ben separati. Ho avuto modo di testare anche l’asciugatura a vapore, molto delicata e adatta anche ai capi in lana più delicati. Tra i modelli migliori si trovano anche quelli con capacità di carico superiori, che in un ora sono in grado di tirare fuori maglioni perfettamente lavati ed asciutti, pronti da indossare. A proposito di carico quindi, quali sono i modelli in commercio?

Le lavasciuga hanno tutte capacità differenti, si parte dal minimo sindacale di 5 kg per la lavatrice e 3 kg per l’asciugatrice. A salire troviamo rapporti di 7-8 kg per la lavatrice e 6-7 per l’asciugatrice. I modelli migliori, che sono anche i miei preferiti, anche se hanno un costo piuttosto elevato, sono quelli con capacità di carico da 9 kg per lavare e 7 per asciugare. Discorso a parte possiamo fare invece con le asciuga biancheria, che possono arrivare a ben 11 kg in asciugatura. Sono apparecchi dalla grande capacità, ma che hanno misure identiche alle tradizionali lavatrici. La loro tecnologia si è evoluta così tanto, che è possibile asciugare al loro interno anche piccole quantità di carico. Addirittura, alcune possiedono un sensore interno che rileva il peso del bucato, selezionando automaticamente temperatura e umidità del programma da avviare.

La migliore lavasciuga secondo noi

Come abbiamo avuto modo di vedere sin qui, in commercio è possibile trovare moltissimi modelli e tipologie di lavasciuga, quindi decidere quale sia il migliore non è semplice, anche perché l’offerta viene rinnovata di anno in anno ed è dura stare dietro a tutte le innovazioni tecnologiche che vengono introdotte. Per questo motivo si è deciso di fare si una classifica delle lavasciuga migliori, ma che rispecchi soltanto i gusti e le possibilità personali di chi scrive:

  1. Indesit XWDE 861280X WKKK IT
  2. AEG L9WEC169K
  3. Indesit EWDC6105
  4. Candy GVSW 496THC
  5. Candy GVW 585TWC-S

A cosa serve quindi la mia classifica? Serve a darti un’idea dei modelli disponibili sul mercato e che possono essere adatti alle esigenze di una mamma come me. Puoi confrontarti in questo modo con le mie esigenze e capire quindi quale sia il modello migliore per le tue esigenze. Non dico quindi che il mio modello preferito sia anche il migliore sul mercato, ma semplicemente quello più adatto alle mie esigenze. Vivo in una famiglia composta da tre persone, con pochi problemi di spazio, perché ho una bela lavanderia e ho un budget di circa 1000 euro per questa spesa. Di conseguenza la classifica in alto rispecchia esattamente i modelli che potrebbero interessarmi. Quali sono i tuoi?

Come funziona lavasciuga?

La lavasciuga altro non è che una lavatrice in grado anche di asciugare la biancheria. Il ciclo di lavaggio è identico a quello che si utilizza con le tradizionali lavatrici, l’unica differenza è che la lavasciuga possiede un meccanismo che è in grado di asciugare i capi appena lavati. Agli inizia degli anni ’50 vennero sviluppati i primi modelli di lavasciuga in USA, però non ebbero un grande successo. In Europa arrivano circa 10 anni dopo, ma solo negli anni ’80, con modelli davvero convenienti, più evoluti ed economici, riescono a prendere piede nelle case di tutto il mondo. I primi modelli di lavasciuga prevedevano un bruciatore a gas, una resistenza che si riscaldava e un ventilatore che espelleva l’aria calda.

I modelli moderni, invece, utilizzano un condensatore che viene raffreddato ad acqua (oppure ad aria, ma sono modelli più rari). C’è sempre un ventilatore interno che fa girare l’aria all’interno e la potenza media di questi modelli si aggira attorno ai 1500 Watt. Il vapore si condensa grazie ad un condotto posto dietro la vasca in cui viene nebulizzata acqua fredda. Acqua e vapore, vengono poi espulsi dallo stesso tubo da cui viene espulsa l’acqua utilizzata durante il ciclo di lavaggio. La lavasciuga quindi è un elettrodomestico 2 in 1, quindi abbiamo da una parte il vantaggio di occupare meno spazio, ma è certamente più costosa della singola lavatrice o asciugatrice, poiché implica una maggiore complessità costruttiva e adopera più componenti.

Le lavasciuga più moderne possono essere delle validi amiche nel lavaggio e nell’asciugatura dei capi, ma dimenticate i proclami sensazionalisti delle pubblicità o potreste restare deluse dalle prestazioni di un prodotto di fascia media. Il consumo è ovviamente maggiore rispetto all’uso singolo della lavatrice. Una lavasciuga consuma fino a 100 litri di acqua e 3-4 kWh, molto simile a quello delle normali asciuga biancheria, se non addirittura minore in alcuni casi, ma nettamente superiori rispetto ai modelli con pompa di calore.

Il prezzo da pagare per portarsi a casa questo elettrodomestico

Prezzo lavasciugaLe lavasciuga sono care, ma nemmeno troppo. Sia l’asciugatrice che la lavasciuga sono elettrodomestici più complessi nella meccanica rispetto ad una normale lavatrice. Essi contengono molte parti meccaniche, ma anche elettroniche. Inoltre, più sono le funzioni e i sensori al loro interno e maggiore sarà il prezzo da pagare. I modelli più complessi richiedono un livello di sofisticatezza piuttosto elevato, per cui anche i prezzi sono costretti a salire.

Si va da un minimo di 500 euro per i modelli più semplici, alcuni ancora analogici e con capacità di carico ridotte ai 1700 euro dei modelli migliori disponibili sul mercato, completamente elettronici, con sensori di movimento e per rilevare il peso della biancheria, con capacità di carico elevate e dalle numerose funzioni disponibili. Non solo. Dando uno sguardo alle etichette che ci parlano di consumo energetico è facile notare come quelle che consumano di meno costano di più. Va prendere in considerazione è comunque la capacità di carico della lavasciuga.

Questo elettrodomestico da il meglio di se a pieno carico, quindi è inutile orientarsi su un modello da 9 kg, se poi non arriviamo nemmeno a 5 kg per ogni ciclo di lavaggio/asciugatura. In questo caso meglio acquistare un modello con una capacità di carico minore, risparmiando anche un bel po’ di soldi. Se invece avete una famiglia numerosa, dai 4 componenti in su, fate lavatrici di continuo e i vostri figli hanno sempre fretta di avere i loro indumenti asciutti e puliti, allora dovrete orientarvi su modelli che offrono prestazioni elevate, ma che hanno un costo anche maggiore.

Le nostre conclusioni

Lavatrice e asciugatrice insieme, è questo una lavasciuga. In commercio esistono molti modelli, da quelli slim a quelli dalle dimensioni XL. La scelta dipende molto da noi e dalle esigenze della nostra famiglia. Il numero di componenti del nucleo familiare incide notevolmente sulla scelta finale. Lavasciuga opinioni e recensioni le trovi all’interno del nostro sito per approfondire l’argomento e rendere la tua scelta ancora più efficace. Sei indecisa tra un paio di modelli? Cerca tra le nostre recensioni e scegli il modelli che più si adatta alle tue esigenze, in fondo sei tu che devi scegliere, non io!