fbpx

Select Page

Lavatrice: Guida All’acquisto Migliore

Ultimo aggiornamento su

Lavatrice miglioreStai pensando all’acquisto di una nuova lavatrice per sostituire quella mal funzionante che hai da più di dieci anni? Oppure sei una novella sposa e non sai quale sia il modello più adatto alle tue esigenze? In entrambi i casi sei in una situazione di semi-emergenza, non hai la lucidità giusta per scegliere al meglio e quindi la scelta è più difficile di quanto pensassi, inoltre, come tutti noi sappiamo, una scelta affrettata nella maggior parte dei casi è sempre la più sbagliata. Proprio per questo abbiamo deciso di realizzare questa guida per facilitare la tua scelta.

C’è un periodo nella vita di ogni casalinga, dove la lavatrice dei suoi sogni è semplicemente una che resti al proprio posto, soprattutto durante la fase di centrifuga. In molti casi, quando la lavatrice diventa vecchiotta, inizia a muoversi durante la centrifuga come se avesse le convulsioni, saltando quasi più di un canguro australiano e a fine lavaggio bisogna andare a recuperarla! Quando succede questo è probabilmente arrivato il momento di passare ad un nuovo elettrodomestico. Nei prossimi paragrafi metteremo in evidenzia i vari aspetti da prendere in considerazione prima dell’acquisto di una nuova lavatrice, che spesso può rappresentare anche un acquisto piuttosto dispendioso.

Confronto dei migliori Lavatrici

Anteprima
Scelta migliore
Lavatrice HAIER HW60-1211N 6 KG 1200 giri Classe A+++ ABT Trattamento Antibatterico
SanGiorgio SES510D Lavatrice slim
Miglior prezzo
Beko WTX61031W Libera installazione Carica frontale 6kg 1000Giri/min A+++ Bianco lavatrice, Senza installazione
Indesit BWE 91284X WSSS IT Libera installazione Carica frontale 9kg 1200Giri/min A+++ Bianco lavatrice
Bosch WAK20168IT Libera installazione Carica frontale 8kg 1000Giri/min A+++ Bianco lavatrice
Prodotto
HAIER HW60-1211N
SanGiorgio SES510D
Beko WTX61031W
Indesit BWE 91284X WSSS IT
Bosch WAK20168IT
Capacità
6 Kg
5 Kg
6 Kg
9 Kg
8 Kg
Classe energetica
A+++
A+
A+++
A+++
A+++
Centrifuga Giri/min
1200
1000
1000
1200
1000
Valutazione del cliente
Recensioni
184 Recensioni
59 Recensioni
71 Recensioni
43 Recensioni
30 Recensioni
Scelta migliore
Anteprima
Lavatrice HAIER HW60-1211N 6 KG 1200 giri Classe A+++ ABT Trattamento Antibatterico
Prodotto
HAIER HW60-1211N
Capacità
6 Kg
Classe energetica
A+++
Centrifuga Giri/min
1200
Valutazione del cliente
Recensioni
184 Recensioni
Anteprima
SanGiorgio SES510D Lavatrice slim
Prodotto
SanGiorgio SES510D
Capacità
5 Kg
Classe energetica
A+
Centrifuga Giri/min
1000
Valutazione del cliente
Recensioni
59 Recensioni
Miglior prezzo
Anteprima
Beko WTX61031W Libera installazione Carica frontale 6kg 1000Giri/min A+++ Bianco lavatrice, Senza installazione
Prodotto
Beko WTX61031W
Capacità
6 Kg
Classe energetica
A+++
Centrifuga Giri/min
1000
Valutazione del cliente
Recensioni
71 Recensioni
Anteprima
Indesit BWE 91284X WSSS IT Libera installazione Carica frontale 9kg 1200Giri/min A+++ Bianco lavatrice
Prodotto
Indesit BWE 91284X WSSS IT
Capacità
9 Kg
Classe energetica
A+++
Centrifuga Giri/min
1200
Valutazione del cliente
Recensioni
43 Recensioni
Anteprima
Bosch WAK20168IT Libera installazione Carica frontale 8kg 1000Giri/min A+++ Bianco lavatrice
Prodotto
Bosch WAK20168IT
Capacità
8 Kg
Classe energetica
A+++
Centrifuga Giri/min
1000
Valutazione del cliente
Recensioni
30 Recensioni

Ultimo aggiornamento 2019-08-17 at 22:59 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Capacità: indica in chilogrammi la capacità di carico massimo
Classe energetica: indica sinteticamente la qualità energetica ed il consumo dell’apparecchio
Centrifuga Giri/min: indica la velocità max di giri in un minuto durante la centrifuga

Come sceglierne una Lavatrice?

La prima cosa da fare prima di acquistarne una nuova è quella di prendere le misure del luogo in cui andremo a posizionarla. Attualmente abbiamo in commercio tre modelli principali, ognuno con le sue caratteristiche e dimensioni, quindi a seconda dello spazio a disposizione, dovremo scegliere la lavatrice più adatta alle nostre esigenze. I due modelli principali sono molto simili, a carica frontale, ma mentre il modello standard ha una profondità di 60 cm, quello slim occupa molto meno spazio e la profondità varia a seconda del modello. Questa è la soluzione migliore per chi vive in case piccole e ha a disposizione poco spazio.

Ovviamente, scegliendo una di tipo slim si avrà a che fare con una capacità di carico molto inferiore rispetto ad un modello standard, ma questo è il prezzo da pagare se si necessita di un elettrodomestico più piccolo. Infine, il terzo modello, è rappresentato dalla categoria con carica dall’alto. Spesso è possibile leggere il numero di giri e questo influenza molto l’opinione di una persona, che in automatico pensa che una lavatrice con più giri sia migliore di una con meno giri, ma non è così. Il numero di giri, infatti, influenza solo la quantità di acqua che la lavatrice espelle al momento della centrifuga.

I modelli base vanno dai 600 ai 1400 giri al minuto, mentre quelle di fascia alta superano i 1600 giri al minuto. Il numero di giri è veramente influente quando si utilizza una lavatrice combinandola con una lavasciuga. Infatti, una lavatrice che elimina più acqua con un numero di giri maggiore, ci farà risparmiare tempo quando passeremo gli abiti nella lavasciuga, che li asciugherà in meno tempo, consumando meno energia. Ciò che va preso davvero in considerazione sono i sistemi di sicurezza, la classe di risparmio energetico, il risciacquo e la temperatura di lavaggio.

A che serve lavatrice?

Certo la domanda può sembrare un po’ bizzarra, ma in realtà vuole essere solo provocatoria. Tutti abbiamo bene in mente a cosa serva una lavatrice. Mettiamo dentro i vestiti, inseriamo il solito detersivo (liquido o in polvere), chiudiamo l’oblò e facciamo partire il ciclo di lavaggio selezionato. Al termine di tutto questo avremo un bucato pulito e profumato, insomma, la lavatrice serve per lavare i panni sporchi! Certo, la realtà è leggermente differente di quella che vediamo negli spot pubblicitari, quelle immagini poetiche ci fanno sognare, come il bambino che guarda il suo orsacchiotto mentre gira dolcemente nel cestello della lavatrice (mai una volta che lo facessero vedere mentre è in funzione la centrifuga!), in poche parole il concetto è più o meno quello lì.

Cosa serve la lavatriceMa questa non serve soltanto per il bucato, anzi, nel corso degli anni sono riuscita a sperimentare anche utilizzi alternativi, come il lavaggio di scarpe da ginnastica di stoffa, le trapunte e le coperte del nostro letto, o meglio ancora i guanciali, il tappeto della cucina o gli enormi piumoni che portiamo di solito in lavanderia. Sono tutti oggetti che durante il loro utilizzo tendono a sporcarsi, anche abbastanza rapidamente, per cui spesso e volentieri ci rivolgiamo alle lavanderie per il loro lavaggio. Ma avete mai provato a portare un piumone in lavanderia? Spesso le cifre richieste per il loro lavaggio sono enormi, superando in alcuni casi il prezzo del piumone stesso!

Alcune persone si rivolgono anche a quelle a gettoni, ma parliamoci chiaro, chi preferisce lavare i suoi capi in lavatrici dove ci finiscono i capi di chiunque? Inoltre, queste lavatrici a gettoni molto spesso hanno una capacità di carico simile a quelle per la casa, quindi perché non munirsi di una buona lavatrice e fare tutto a casa propria? Insomma, con una buona lavatrice possiamo lavare qualsiasi cosa che si sporchi, l’importante è scegliere il giusto lavaggio seguendo le indicazioni di ogni etichetta (e questo è molto importante per non trasformare, ad esempio, il nostro maglione di cachemire preferito in un maglioncino per le bambole!).

La migliore lavatrice in commercio

Come abbiamo visto in precedenza in commercio esistono svariate tipologie di lavatrici, che nel prossimo paragrafo andremo ad approfondire. Per tale motivo è difficile dire che un modello sia migliore dell’altro, tutto ciò che possiamo fare è elencare i nostri modelli preferiti. Personalmente ho realizzato questa classifica a seconda dei miei gusti e delle mie esigenze. Non per questo voglio dire che quelle qui di seguito siano le migliori lavatrici in commercio, è solo la mia Top 5:

  1. HAIER HW60-1211N
  2. SanGiorgio SES510D
  3. Beko WTX61031W
  4. Indesit BWE 91284X WSSS IT
  5. Bosch WAK20168IT

Ognuno sceglie il proprio a seconda delle sue possibilità, in un paragrafo parleremo anche dei prezzi delle lavatrici, e delle sue esigenze, che sono differenti da persona a persona. Sceglierne una piuttosto che un’altra può dipendere da tanti fattori, come le dimensioni della propria casa, dal numero di persone del nucleo familiare o dalla voglia o meno di puntare sul risparmio energetico. Per questo motivo è necessario che ognuno faccia le proprie considerazioni e effettui una scelta ponderata.

Le varie tipologie

Fondamentalmente esistono due categorie, a carica frontale e a carica dall’alto, ovviamente però ci sono differenze anche tra lavatrici della stessa categoria e in questo paragrafo andremo a vederle più nel dettaglio. Di solito è più ingombrante e più larga una con carica frontale, la si posiziona solitamente nella lavanderia, dove il piano superiore può diventare un ottimo piano di appoggio per bucato e detersivi, oppure tra altri elettrodomestici. Di solito a carica dall’alto, invece, la si posiziona soltanto in bagno o in lavanderia, ha una larghezza minore rispetto a quella a carica frontale e il piano di appoggio superiore non è utilizzabile per poggiare il bucato, dato che va alzato per caricarla.

Tuttavia, potrebbe rappresentare una soluzione ideale per molte persone perché occupa meno spazio e in una piccola lavanderia sta meglio di una ingombrante a carica frontale. Tutto ciò è da considerare valido solo se si necessita di una lavatrice con un carico non superiore ai 5 kg. Altra grande distinzione tra le due categorie è rappresentata dalla classe energetica. Quelle migliori appartengono alla classe A+++ e poi a scendere troviamo quelle che consumano di più per ogni ciclo di lavaggio. Questo è un aspetto molto importante e che non va trascurato, poiché va ad incidere sulle finanze del nucleo familiare a fine mese. Ultima grande distinzione la possiamo fare tra le lavatrici a comandi analogici e quelle elettroniche con display.

Con le prime abbiamo un numero di informazioni minore rispetto a quelle dotate di display, ma personalmente sono ancora quelle che preferisco rispetto alle elettroniche, che sono piene di tasti, funzioni, offrono tantissime informazioni, ma sono decisamente più complicate da utilizzare, forse saranno le preferite di mia figlia o mia nipote un giorno, ma non le mie. Per concludere riassumiamo le principali tipologie. Con carica dall’alto abbiamo una di tipo a dischi che sollevano e fanno cadere il bucato. Rispetto a quelle con cestello producono migliori risultati di lavaggio, ma la velocità piega e stropiccia i capi molto più di una lavatrice a carica frontale. Queste ultime, invece, possono anche funzionare da asciugartici e lavano meglio con detersivi che fanno molta schiuma. Solo le migliori superano in prestazioni la qualità di lavaggio con carica dall’alto, ma hanno un costo più elevato.

Prezzi e offerte

Lavatrice prezzi e offerteI prezzi variano a seconda del modello che prendiamo in considerazione. Ad esempio una slim costerà spesso e volentieri meno di una lavatrice normale, ma dovremo rinunciare ad una capacità di carico che spesso è limitata a 5 kg. Anche queste possono avere capacità di carico più elevate, ma hanno un costo spesso abbastanza salato, anche oltre i 500 euro. Scegliendo un modello base standard, con una capacità di 7 – 8 kg e un funzionamento analogico, quindi con manopola, troviamo spesso delle ottime occasioni, anche con prezzi attorno ai 250 o 300 euro.

Un bel risparmio se pensiamo che in una da 8 kg possiamo lavare tranquillamente la maggior parte dei piumoni che altrimenti saremmo costretti a portare in lavanderia. Per quel che riguarda le standard, a carica frontale, ma più tecnologiche, con una classe energetica alta da A+ in su e silenziose abbiamo dei costi nettamente superiori, che in molti casi superano tranquillamente i 600 euro. L’elettronica in questo caso influisce molto sul prezzo finale dell’elettrodomestico, che più funzioni ha, migliore è il suo display e più sarà il prezzo da pagare, con modelli che possono superare anche i 1000 euro.

In generale quelle con carica dall’alto sono anche leggermente più economiche della lavatrici a carica frontale, anche se si deve far contro alla perdita di un ripiano di appoggio che nel caso della carica dall’alto non potremo utilizzare regolarmente. Tuttavia anche in questo caso i prezzi possono variare molto partendo dai 300 euro in su a seconda delle funzioni e della tecnologia in possesso. Ultima categoria è quella delle lavatrici che funzionano anche da lavasciuga, in questo caso abbiamo due elettrodomestici in uno, con un costo ovviamente superiore alla media, ma che alla fine dei conti è più economico che acquistare due prodotti distinti e separati.

Per concludere

Siamo arrivati al termine di questo nostro lungo articolo. Spero che ora avrai anche le idee più chiare, e saprai come scegliere la lavatrice più adatta alle tue esigenze. Nel corso di questa guida abbiamo messo in evidenza le caratteristiche principali di cui tenere conto, le funzioni principali, le tipologie di lavatrici disponibili in commercio e i loro prezzi. Se ancora hai qualche dubbio puoi leggere i nostri articoli di approfondimento oppure conoscere meglio i modelli disponibili leggendo le recensioni dei tanti modelli testati dai nostri esperti. In ogni caso ti auguro un buon proseguimento e buon divertimento con la tua nuova lavatrice!

Pin It on Pinterest

Share This