Gli scopini per WC sono un pratico strumento di pulizia che aiuta a tenere le mani lontane dal water. Potresti comunque voler usare guanti di gomma per pulire il tuo gabinetto, ma una spazzola è comunque un grande aiuto quando si tratta di mantenere il gabinetto igienico.

La maggior parte degli scopini per WC è dotata di un pratico supporto o custodia per tenere lo strumento fuori mano nel bagno quando non è in uso. Quindi, cosa metti in un porta scopino oltre allo strumento stesso? Come ti assicuri che la tua spazzola sia pulita e igienica? Continua a leggere per scoprire le risposte a queste domande e alcuni suggerimenti per la pulizia.

Usa lo scopino per WC nel modo giusto

Dovrei mettere la candeggina nel porta scopino?

Sebbene la candeggina sia un modo efficace per pulire ed eliminare i germi, anche sul contenitore, non è consigliabile conservarla sul fondo. Il più delle volte, il contenitore che contiene il pennello sarà di metallo o di plastica sottile ed economica con gomma a seconda dello stile. Tenere una pozza di candeggina all’interno può deteriorare rapidamente i materiali e ridurre significativamente la vita complessiva dell’utensile.

Qualche liquido dovrebbe entrare nel tuo porta scopino?

Ok, quindi la candeggina è disapprovata. Un altro liquido è migliore per la base del tuo porta scopino? In realtà, no. È meglio che lo scopino e il suo contenitore siano mantenuti il ​​più asciutti possibile. I batteri e le muffe amano crescere in luoghi umidi e bui e odiano le zone più asciutte. Evita di creare una casa ospitale per loro non avendo una pozza di liquido sotto la spazzola.

Se vuoi davvero aggiungere qualcosa, l’unica cosa che potrebbe essere consigliabile è un paio di gocce di olio essenziale o olio profumato. Puoi usare olio di melaleuca, olio di menta piperita o qualsiasi olio di agrumi. La fragranza frizzante, forte e pulita è ideale per mascherare gli odori.

Come pulire facilmente lo scopino del water

La tua salute e il tuo benessere sono i motivi principali per cui pulisci il tuo bagno o qualsiasi parte della tua casa. La prima cosa da ricordare è che non puoi pulire nulla con uno strumento sporco. Quindi, come ti assicuri che lo scopino e il contenitore per la conservazione siano igienici? Li pulisci, ovviamente! Sfortunatamente, la pulizia del pennello viene spesso trascurata, ma in realtà è un processo abbastanza semplice e mantiene la testina del pennello più pulita e utilizzabile per una maggiore quantità di tempo.

Esistono due modi semplici e veloci per pulire lo scopino e il relativo contenitore.

Metodo 1: spruzzare con disinfettante

Il primo metodo prevede semplicemente di spruzzare accuratamente le setole di plastica con un detergente o sapone disinfettante. Potresti anche usare il perossido di idrogeno. Lascia riposare il detergente per dieci minuti in un luogo ben drenato. Ci piace mettere la punta del manico sotto il sedile del water pulito, che lo tiene in posizione e lo fa defluire nella tazza sottostante. Quando è trascorso abbastanza tempo, sciacquare la spazzola in acqua calda e pulire l’interno del supporto con un tovagliolo di carta o un panno pulito e il gioco è fatto.

Metodo 2: immergilo

Il secondo metodo prevede di immergere la spazzola e il contenitore in un secchio di candeggina o un altro tipo di detergente ecologico. Riempi un secchio d’acqua e aggiungi la quantità appropriata di candeggina. L’etichetta conterrà raccomandazioni chiare per una corretta diluizione. Lascia in ammollo gli strumenti per la pulizia per circa un’ora o forse tutta la notte. Quindi versare la candeggina e risciacquare la spazzola e la custodia con acqua calda per almeno 30 secondi. Quando sono completamente asciutti, riponili nel loro contenitore e riponili per conservarli.

Domande frequenti sulla sanificazione di spazzolino e supporto

Quanto spesso dovresti pulire lo scopino e il supporto del water?

Potrebbe non essere necessario pulire a fondo lo spazzolino da toilette ogni volta che pulisci il water, ma dovresti comunque farlo regolarmente. A seconda di quante persone convivi e di quanto usi il tuo gabinetto, potresti voler iniziare a pulire lo scopino una volta alla settimana. Un segno sicuro che indica che è ora di pulire lo scopino è il cattivo odore o lo scolorimento delle setole.

Come risciacquare il pennello dopo l’uso?

Un modo semplice e veloce per lavare la spazzola, che può prolungare il tempo tra una pulizia e l’altra, non richiede forniture aggiuntive. Sciacquare la toilette dopo aver lavato, quindi sciacquare le setole di plastica della spazzola nell’acqua pulita della toilette. Quindi infilare un po’ la maniglia sotto il sedile del water e contro il bordo per farlo sgocciolare nella tazza del water.

Dove conservi lo scopino del bagno?

Ti consigliamo di riporre strumenti come lo stantuffo e lo scopino del water vicino al water stesso. In questo modo, la prossima volta che lo userai, sarà vicino.

Se ti capita di avere un ripostiglio della lavanderia nel tuo bagno o un grande spazio sotto il lavandino per riporlo, potresti riuscire a posizionare lo scopino in uno di questi luoghi o almeno intorno a quell’area. Altrimenti, potresti scoprire che inizi a strofinare sempre meno il tuo gabinetto.

Mantieni igieniche la tua toilette e la spazzola

Allora, cosa metti in un porta scopino? A parte la spazzola stessa, niente a meno che tu non voglia aggiungere una piacevole fragranza o odore al tuo bagno. In questo caso potete aggiungere qualche goccia di olio profumato. È meglio lasciare vuoto il contenitore della spazzola e pulire il manico della spazzola, la spazzola e la custodia almeno una volta alla settimana.

L’uso di una soluzione disinfettante o candeggina in un secchio di plastica per mantenerli liberi da germi e batteri farà durare più a lungo i tuoi strumenti di pulizia. Inoltre, ti assicurerà di avere uno scopino igienico pronto per l’uso ogni volta che ne avrai bisogno. Infine, c’è sempre la possibilità di sostituirli quando sono stati utilizzati per diversi anni.

Hai altri suggerimenti? Fateci sapere nei commenti qui sotto.